Solidarity and support to the struggle of the greek workers of Forthnet

Roma -

The USB expresses its support at the  48 hours of  strike on 2 and 3 April decided by the general meeting of the trade unions in support of the workers of the  Forthnet to get:
- The immediate reinstatement of the dismissed workers and an the end of persecution  against union activists
- Sign a Collective Contract  to cover all workers including those in outsourcing
- To convert fixed-term contracts into indefinite time for all the employees Wage increases
- Human working conditions
- Safety and health in the workplace, subjected to the verifications of the trade unions

Dear comrades we met each other last March 14 in the meeting of European trade unions TLC that was held in Athens, that day we recognized us in your fight and together we decided to make a common front against ever more harsh working conditions imposed by employers.It 'a common struggle that speaks to all workers of European companies, it goes beyond the sector  of the telecommunications, it is a reply to European Union directives applied by local governments against the workers and against the class oriented trade unions and their militants.We are at your side to defend our common rights and to fight the old new forms of exploitation of workers.


USB International Office
USB Telecommunications Sector

 

L'USB esprime tutto il suo sostegno alle due giornate di sciopero del 2 e 3 aprile decise dall’assemblea generale dei sindacati a sostegno dei lavoratori della Forthnet per ottenere:

- Il reintegro immediato dei lavoratori licenziati e la fine delle persecuzioni nei confronti degli attivisti sindacali

- Un contratto collettivo che comprenda tutti i lavoratori compresi quelli in outsourcing

- Passaggio a tempo indeterminato per tutti i dipendenti

- Aumenti salariali in linea con le esigenze contemporanee dei lavoratori

- Condizioni di lavoro umane

- Sicurezza nei luoghi di lavoro, sottoposta alle verifiche del sindacato.

 

Cari compagni vi abbiamo incontrato lo scorso 14 marzo nell’incontro dei sindacati europei delle TLC tenuto ad Atene, in quella giornata ci siamo riconosciuti nella vostra lotta e insieme abbiamo deciso di fare fronte comune contro le condizioni sempre più dure imposte dai datori di lavoro.

E’ una lotta comune che parla a tutti i lavoratori delle aziende europee, va oltre il settore delle TLC, è una risposta alle direttive dell’Unione Europea applicate dai governi locali contro i lavoratori e contro le organizzazioni sindacali di classe e i loro militanti.

Siamo al vostro fianco per difendere i nostri diritti comuni e per combattere le vecchie nuove forme di sfruttamento dei lavoratori

USB Ufficio Internazionale

USB Settore Telecomunicazioni



*I lavoratori della Forthnet, un’azienda greca del settore TLC sono da mesi in lotta contro le condizioni di lavoro durissime a cui sono sottoposti. I salari legati a paghe orarie dell’ordine di pochi euro, in virtù della flessibilità sono soggetti a ulteriori decurtazioni e la situazione degli ambienti di lavoro è altrettanto pessima. La Forthnet da tempo sta perseguitando lavoratori ed attivisti sindacali, con licenziamenti ed intimidazioni che però trovano una ferma risposta da parte del SETIP il sindacato di settore legato al PAME.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni