March 30: Day of the Earth, again bathed by Palestinian blood/30 Marzo: giornata della terra di nuovo bagnata dal sangue palestinese

Nazionale -

March 30: Day of the Earth, again bathed by Palestinian blood. For the immediate cessation of the Israeli bombing of Gaza

On March 30, Palestinians celebrate Earth Day

An important anniversary, which began on March 30, 1976, when thousands of people, Palestinian citizens living in the lands occupied by Israel gathered to protest against the expropriation of other land in Galilee. Hard clashes broke out with the Zionist police, during which six Palestinians were killed, hundreds injured and arrested.

The memory of that day of popular resistance against Zionism and its colonial policies became the International Day of the Palestinian Land.

USB is next to the Palestinian people, on Earth Day and all other days.

Remembering this day means taking to the streets to demand the immediate cessation of the umpteenth wave of bombing of the Gaza Strip, where one and a half million people are forced to live in an open-air prison, surrounded by walls, barbed wire and checkpoints, killed, imprisoned.

In the future, this day will become the day of Liberation and celebration for the Palestinian people. Today is still a time of struggle and resistance against the Zionist ferocity and cynical Western complicity.

On this day USB will be at the side of the Palestinian People, as well as every day of the year.

USB International Department

***************************************************************

30 marzo giornata della terra, di nuovo bagnata dal sangue palestinese. Per l'immediata cessazione dei bombardamenti israeliani su Gaza

Il 30 marzo i Palestinesi celebrano la Giornata della Terra

Una ricorrenza importante, che inizia il 30 marzo 1976, quando migliaia di persone, cittadini palestinesi residenti nelle terre occupate da Israele si riunirono per protestare contro l'espropriazione di altra terra in Galilea. Scoppiarono duri scontri con la polizia sionista, durante i quali sei palestinesi vennero uccisi, a centinaia feriti e arrestati.

Il ricordo di quel giorno di resistenza popolare contro il sionismo e le sue politiche coloniali divenne la Giornata internazionale della Terra palestinese

USB è accanto al popolo palestinese, nella giornata della terra e in tutti gli altri giorni.

Ricordare questa giornata significa scendere in piazza per chiedere l'immediata cessazione dell'ennesima ondata di bombardamenti sulla Striscia di Gaza, dove un milione e mezzo di persone sono costrette a vivere in un carcere a cielo aperto, circondato da muri, filo spinato e check point, uccisi, incarcerati.

In futuro questa giornata diverrà il giorno della Liberazione e della festa per il popolo palestinese. Oggi è ancora un momento di lotta e di resistenza contro la ferocia sionista e la cinica complicità occidentale.

In questa giornata l'Unione Sindacale di Base sarà al fianco del Popolo Palestinese, così come in tutti i giorni dell'anno.

USB Dipartimento Internazionale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni