INTERNATIONAL SOLIDARITY AND SUPPORT FOR THE NEXT USB GENERAL STRIKE ...segue testo in italiano

European Regional Office of WFTU Solidarity Message with the two days fight declared by USB Italy (28-29 November 2019)

Nazionale -

 

On behalf of the European Regional Office of WFTU we express our class solidarity with the two fight days  declared by USB in Taranto Italy on the 28th  and 29th  of November for a new industrial policy.

ArcelorMittal a few weeks ago announced that they have decided to walk away from Europe's biggest plant in Italy, failing to reach an agreement and leaving 10000 workers faced with an uncertain future and  the risk of mass layoffs. Also with high levels of pollution of the surrounding area which has been devastated from an environmental point of view by years of exploitation

The multinational companies with the support of the governmentsaim  to multiply their profits by carrying the burden of the capitalist crisis and its consequences to the shoulders of the working class.

Today more than ever, it is imperative to strengthen solidarity support to the working class struggles against the antilabor policies promoted by the European Union and other institutions and for the defense of the right to stable jobs, collective agreements health and safety at work.

We stand on the side of the workers in Taranto and we wish every success in their struggle.

The European Regional Office of WFTU.

 

A nome dell'Ufficio Regionale Europeo del WFTU esprimiamo la nostra solidarietà di classe alle due giornate di lotta dichiarate da USB a Taranto il 28 e 29 novembre per una nuova politica industriale. 
ArcelorMittal qualche settimana fa ha annunciato di aver deciso di abbandonare lo stabilimento più grande d'Europa in Italia, non riuscendo a raggiungere un accordo e lasciando 10000 lavoratori di fronte ad un futuro incerto e al rischio di licenziamenti di massa. Anche con alti livelli di inquinamento dell'area circostante che è stata devastata dal punto di vista ambientale da anni di sfruttamento. 
Le multinazionali, con il sostegno dei governi, mirano a moltiplicare i loro profitti portando il peso della crisi capitalistica e delle sue conseguenze sulle spalle della classe operaia. 
Oggi più che mai, è imperativo rafforzare il sostegno solidale alla classe operaia che lotta contro le politiche antilavoro promosse dall'Unione Europea e da altre istituzioni e per la difesa del diritto a posti di lavoro stabili, contratti collettivi, salute e sicurezza sul lavoro.  
Ci schieriamo dalla parte dei lavoratori di Taranto e auguriamo ogni successo nella loro lotta.
L'Ufficio Regionale Europeo della WFTU.

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni