Coalizione 28 Aprile:Solidarietà allo sciopero generale dei braccianti

Nazionale -

Un caro saluto di solidarietà a tutti, amici e compagni migranti!

Noi della Coalizione 28 aprile in Europa,un'alleanza di 70 Organizzazioni provenienti da diversi Paesi in Europa che si occupano dei diritti dei migranti e dei Rifugiati, lottano per la regolarizzazione e i pieni diritti di Cittadinanza per tutti i migranti (regolari e irregolari), i rifugiati, i richiedenti asilo e gli sfollati.

Aderiamo con forza all'appello dei braccianti per una regolarizzazione incondizionata. Elogiamo la vostra iniziativa militante per questo sciopero generale e per aver dato voce ai migranti "invisibili", agli immigrati e agli sfollati in prima linea nella prossima Legge di regolarizzazione in Italia.

Noi condividiamo con voi la causa principale della migrazione e riconosciamo il nostro diritto a migrare per un futuro umano, per noi e per la nostra famiglia, che è il nostro diritto fondamentale. Ciò che stiamo vivendo ora va oltre i nostri diritti. La migrazione diventa per noi una scelta di forza per conservare la nostra dignità umana come persona.

Fuggiamo e migriamo perché nel nostro Paese c'è una guerra di aggressione.

Fuggiamo e migriamo dal nostro paese a causa della lacerazione dovuta all'estrazione mineraria e allo sfruttamento delle multinazionali.

Fuggiamo e migriamo da un Governo dispotico e tirannico.

Condividiamo con il vostro grido e il clamore: "Non vanno regolarizzate le braccia, ma gli esseri umani".

"Il decreto Rilancio contiene un provvedimento di regolarizzazione delle braccia e non della salute delle persone".

"Contestiamo,il fatto che il permesso di soggiorno sia subordinato ad un contratto di lavoro perché rende ricattabili i lavoratori, rendendoli vulnerabili ad ogni forma di sfruttamento.”

“Rilascio del permesso di soggiorno per tutti, convertibile per attività lavorativa, che permetta di iscriversi all'anagrafe e di avere un medico di base.”

Rivolgiamo, inoltre,questo appello al governo in Italia per:

1)Garantire la regolarizzazione e i pieni diritti di Cittadinanza per tutti i migranti (regolari e irregolari), i Rifugiati, i Richiedenti Asilo e gli sfollati.

2)Garantire l’accesso ai Servizi di Assistenza Sanitaria e di Assistenza Sociale, indipendentemente dal proprio status di immigrazione, la Residenza di prossimità per i Senza Fissa Dimora e affrontare il problema dell’emergenza alimentare.

3)Chiusura dei Centri di detenzione e interruzione della deportazione delle singole persone e delle famiglie.

4)Abbattere le disuguaglianze a livello globale, tra e all’interno delle Nazioni.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni