Cipro protesta contro le imposizioni UE e vince -foto-

Il sindacato POE ci rende partecipi della protesta svoltasi ieri a Nicosia, Cipro, dove il Parlamento, alla fine, ha bocciato le sanzioni che l'UE voleva imporre al paese

Dear comrades,

You may find attached pictures from yesterday’s demonstration outside the House of Representatives (Cypriot Parliament) during the voting procedure for the pack of measures agreed between the Eurogroup leaders and the Cypriot President Nicos Anastasiades that included among others the taxation of the deposits in all private accounts in the Cypriot Banks by 6,75% and 9,9% for accounts between 20,000-100,000 euro and more than 100,000 euro, respectively.  

The pack of measures had been rejected by the majority of the Parliament. Particularly there were 36  VOTES AGAINST 19 ABSTENTIONS (of the Democratic Rally - Anastasiades Party). AKEL has been in the front line of the rejection of this measures from the first moment of the public discussion on this issue. Also, AKEL and the Popular Movement have been in the heart of the huge popular demonstration that was held last night outside the Parliament in Nicosia.

This was a very significant message to the peoples of the world resisting to the neoliberal and harsh policies that are imposed on them.

We will keep you informed for the further developments in Cyprus.

Best regards,
International Department of PEO

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------



Cari compagni,

Le immagini allegate  sono della manifestazione di ieri davanti alla Casa dei Rappresentanti (cipriota Parlamento) durante la procedura di voto per il pacchetto di misure concordate tra i leader dell'Eurogruppo e il presidente cipriota Anastasiades Nicos che comprendevano, tra l'altro, la tassazione dei depositi in tutti i conti privati nelle banche cipriote da 6,75% e 9,9% rispettivamente per i conti tra 20,000-100,000 euro e più di 100.000 euro.

Il pacchetto di misure è stato respinto dalla maggioranza del Parlamento. In particolare ci sono stati 36 voti contrari e 19 astensioni (del democratico Rally - Anastasiades Party). AKEL è stata in prima linea sul fronte del rifiuto di tali misure fin dal primo momento della discussione pubblica. Inoltre, AKEL e il Movimento Popolare sono stati al centro della grande manifestazione popolare che si è tenuta ieri sera davanti al Parlamento a Nicosia.

Questo è stato un messaggio molto significativo per i popoli del mondo che resistono alle dure politiche neoliberiste che ci vorrebbero imporre.

Vi terremo informati per ulteriori sviluppi a Cipro.

Cordiali saluti,

Dipartimento Internazionale di PEO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni