Brasile, tentato golpe: la ferma condanna di USB

Nazionale -

L’Unione Sindacale di Base condanna il tentativo di golpe di domenica 8 gennaio a Brasilia, che ha visto i fascisti di Bolsonaro dare l’assalto alle sedi del Parlamento, del Governo e del Supremo Tribunale Elettorale.

La complicità e la tolleranza di cui ha goduto il tentativo golpista è stata evidenziata e condannata dal legittimo Presidente Lula, dai movimenti sociali, dai partiti e dai sindacati della classe lavoratrice legittimi vincitori delle elezioni dello scorso dicembre.

In America Latina i popoli si stanno riprendendo il futuro, aprendo le speranze  per un’alternativa sociale che va oltre il continente rebelde.

La sconfitta di questo tentativo reazionario sta proprio nella forza popolare e della classe lavoratrice, la stessa che ha respinto i
tentativi reazionari e golpisti in Venezuela, Bolivia e che oggi vede i nostri fratelli e sorelle manifestare in Perù.

I processi di emancipazione progressista messi in campo in Brasile e in America Latina rimettono al centro i popoli e rompono con il furto di ricchezza e futuro imposti dagli imperialismi Statunitensi e dell’UE con
la complicità delle classi reazionarie locali.

L’USB saluta le compagne e i compagni della CTB organizzazione a cui ci lega la fraterna adesione alla Federazione Sindacale Mondiale e solidarizza con il popolo e la classe lavoratrice brasiliana contro ogni tentativo di golpe e ingerenza imperialista.

Unione Sindacale di Base

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati