3 Dicembre la Grecia si ferma in difesa della sicurezza sociale. Dall'USB sostegno e solidarietà alla resistenza del popolo greco


L’Unione Sindacale di Base saluta  i lavoratori, i pensionati, i disoccupati, i settori popolari greci che scenderanno in sciopero generale  il 3 dicembre in difesa della sistema di sicurezza sociale attaccato dal governo Syriza- Anel e dall’UE.
Dopo lo sciopero generale del 12 novembre di nuovo  le fabbriche, gli uffici pubblici e privati,  i negozi e le scuole  si svuoteranno  per riempire le piazze con uomini e donne decisi a sbarrare la strada all’UE e riprendere in mano il proprio futuro.
La lotta del popolo greco è la nostra lotta, il nemico è comune.
Il 20 novembre in Italia l’USB ha chiamato i lavoratori del settore pubblico e dei servizi pubblici privatizzati a scioperare per difendere il salario e i servizi sociali attaccati dal  Governo Renzi e dalle politiche dell’UE.
Nel memorandum della troika e nelle politiche dei  governi europei non c'è spazio per gli interessi dei lavoratori e delle classi popolari, solo combattendo per rompere la gabbia della UE possiamo difendere e ottenere  i nostri interessi.

USB Ufficio Internazionale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni